Le falci

Buon affari oggi in paese, ma l'arrivo di un gendarme...

ino il contrabbandiere scende in paese per piazzare il suo carico speciale. Oggi trasporta delle splendide falci e per guadagnare qualcosa di più il metodo migliore è venderle una per una direttamente. Basta fare risuonare le lame una contro l'altra e qualcuno arriva, poi la voce si sparge velocemente in paese: “Gino ha portato delle splendide falci da oltre il confine!” La voce corre in fretta soprattutto verso chi le orecchie le tiene tese per mestiere: il gendarme.

Mentre Gino sta facendo buoni affari e tutti sembrano felici. Il gendarme si presenta a controllare la situazione. Un’occhiata alle falci e poi l’immancabile richiesta di vedere che tutti i documenti siano in regola. Gino mentre cerca nelle tasche documenti che sa di non avere cerca una soluzione, una scusa plausibile, una frase risolutrice. La trova! Ma…

Il protagonista

Il gendarme

Il suo ruolo è vigilare e controllare, ma spesso è difficile farlo e la soluzione è chiudere un occhio.

Il protagonista

Gino falci

Un buon contrabbandiere deve anche essere un buon mercante e sapersela cavare in ogni situazione

Ricerca Storica

Un mestiere come un altro, quello del contrabbandiere per la gente di queste vallate. Valichi e sentieri conosciuti come il palmo delle loro mani, conoscenti, amici e parenti dall’altra parte del confine, parlate affini e familiari: sono le facili premesse per la nascita di un contrabbando fatto di scambi di merce comune, d’uso quotidiano. Dissimulato tra gli altri lavori di montagna e basato su una fitta rete di solidarietà locali, il contrabbando nelle alte vallate alpine è un contrabbando minuto: piccole ma continue quantità di merce filtrano attraverso la frontiera. Spesso per lo scambio si ricorre semplicemente al baratto. Per certe merci ci sono tacite convenzioni, ad esempio un chilo di riso per tre chili di sale. Per altre merci, come stoffe, cuoio e scarpe, si contratta cercando di ricavare il più possibile, specialmente se la traversata é particolarmente difficile.

Bibliografia

Ottonelli Elisabetta – Il Contrabbando – Storie di contrabbando per i colli di Viso – Comunità Montana Valli del Monviso – Progetto Alcotra Vis’Oc

Ottonelli Elisabetta – Les contrebandiers – Histories de contrebande entre Queyras et valles du Viso – Le Office de Tourisme du Queyras – Projet Alcotra Vis’Oc

Materiale in Download

  • Qui puoi scaricare direttamente i materiali che ti permetteranno di vivere appieno l'esperienza del progetto PasSi. La cartina con i percorsi, il depliant informativo e il carnet per interagire con le installazioni multimediali e ricevere il gadget.