Due uova

La fame e la paura spingono due uomini a cercare un destino migliore su impervi sentieri.

ino e Raphael sono pronti alla partenza. Per andare in Francia con il loro carico di merce hanno scelto un percorso alternativo in modo da evitare la sorveglianza dei tedeschi. Se i Tedeschi li prendono per loro c'è il campo di prigionia. O peggio. Per evitare i posti di sorveglianza da Chianale per raggiungere Ceillac risaliranno il colle Longet per poi spostarsi a mezza costa oltre il confine francese e valicare il lontano colle Cristillan.

Una lunga traversata. Ore di marcia con il carico sulle spalle, la paura nel cuore e la fame nello stomaco. Gino ha un piccolo rito: si porta sempre due uova sode da mangiare. Un uovo per l’andata e uno per il ritorno. Questa volta però sono in due sul sentiero e non sembra che il buon amico Raphael abbia pensato a portarsi qualcosa per il pranzo.

Il protagonista

Raphael

Tanto è pesante il carico sulle sue spalle, quanto è leggero il suo cuore che sa rallegrare i suoi compagni di viaggio anche nei momenti più duri.

Il protagonista

Gino

Il contrabbando è un affare pericoloso, ma durante la Seconda Guerra Mondiale ancora di più e la prima regola di Gino è prudenza

Ricerca Storica

Poteva succedere che i contrabbandieri smarrissero la via a causa del maltempo, della neve che copriva la traccia del sentiero o perchè sorpresi dalle guardie. Se sorpresi c’era sempre uno del gruppo che si sacrificava attirando dietro sé le guardie confinarie. Si racconta che qualche volta, dopo una fuga notturna per sfuggire alla cattura da parte delle guardie, i contrabbandieri smarrissero la direzione giusta, finendo magari in val Po o in val Maira. Batista Manara di Melle, sorpreso dalla finanza sul confine con i compagni, tutto preso nella fuga sbagliò valle e fini a Bobbio Pellice. Quando la fuga richiedeva tutta la sveltezza delle gambe, si nascondeva lo zaino in qualche anfratto di roccia e si ritornava a prelevarlo qualche giorno dopo.

Bibliografia

Ottonelli Elisabetta – Il Contrabbando – Storie di contrabbando per i colli di Viso – Comunità Montana Valli del Monviso – Progetto Alcotra Vis’Oc

Ottonelli Elisabetta – Les contrebandiers – Histories de contrebande entre Queyras et valles du Viso – Le Office de Tourisme du Queyras – Projet Alcotra Vis’Oc

Materiale in Download

  • Qui puoi scaricare direttamente i materiali che ti permetteranno di vivere appieno l'esperienza del progetto PasSi. La cartina con i percorsi, il depliant informativo e il carnet per interagire con le installazioni multimediali e ricevere il gadget.